Skoda yeti camping conversion diy camping box 12 - (Non solo) Skoda Yeti trasformata in campeggio da Matt per 100 sterline

(Non solo) Skoda Yeti trasformata in campeggio da Matt per 100 sterline

 |  |  |  |  |  |  |  |  |  |  |  | 

Questa conversione da campeggio fai da te della Skoda Yeti sfrutta al meglio il bagagliaio della Yeti. Direi che richiede un po’ di abilità nella lavorazione del legno fai-da-te, anche se Matt, l’autore, l’ha costruita senza alcuna abilità nella lavorazione del legno fai-da-te, come lui stesso ammette:“non ho mai costruito nulla con il legno da quando andavo a scuola, circa 30 anni fa“.

L’idea è quella di costruire un’intera piattaforma con 3 fogli di compensato, completa di pareti laterali e di un contenitore, tutti collegati tra loro. In pratica, un box da campeggio fai-da-te ad un prezzo irrisorio, che puoi ripiegare nel bagagliaio durante l’uso quotidiano dell’auto (5 posti + bagagliaio) e dispiegare per il campeggio (2 posti + letto per due persone + cucina + ripostiglio).

Ulteriori informazioni su Skoda Yeti per il campeggio

Lunghezza dello stivale e altre dimensioni per il campeggio, consumi, immagini di conversione per il campeggio…

Cosa mi piace di questa conversione da campeggio:

  • due posti letto
  • sfrutta al massimo il bagagliaio della Yeti, creando un letto di buone dimensioni per due persone: 100 cm di larghezza, 178 cm di lunghezza e 17 cm di altezza(secondo questa conversione è possibile ottenere una lunghezza della zona notte di 180 cm)
  • un banco cucina pop-up/una stazione di cottura
  • materiali semplici + cerniere da Amazon
  • Il letto può essere trasformato in un divano per leggere un libro o per guardare la natura fuori dallo stivale 🙂
  • Si ripiega comodamente per l’uso quotidiano in auto
  • Questo box da campeggio fai da te è facilmente adattabile a qualsiasi altra auto: basta regolare le misure per adattarle alla larghezza e alla lunghezza del bagagliaio della tua auto.

Materiali

Istruzioni per la conversione del campeggio fai da te

Passo 1 – Tagliare a misura i pezzi di compensato

Dovrebbero combaciare come vedi nell’ultima immagine.

Passo 2.1 – Costruire il box e la piattaforma del letto pieghevole

Matt ha risolto abilmente questo problema incollando altri pezzi di compensato stretti ai bordi dei fogli di compensato più grandi, in modo da potervi inserire viti più lunghe.

Poi, in corrispondenza dei giunti, ha incollato un pezzo di compensato più largo su uno dei fogli di compensato in modo da coprire entrambi i bordi dei fogli di compensato adiacenti (vedi la prima immagine). Questo rende la struttura più solida e impedisce alle articolazioni di piegarsi troppo nella direzione opposta. Unisci i due fogli di compensato principali che vanno sopra i sedili dell’auto utilizzando le cerniere per pianoforte.

Continua a fissare due gambe sull’ultimo foglio di compensato utilizzando le cerniere pieghevoli delle gambe (staffe).

In alternativa, puoi inserire delle scatole portaoggetti nei pozzetti dei piedi (altezza circa 23 cm) per avere un unico supporto per la testa.

Ci sono 3 pannelli superiori, uno è attaccato alla scatola (potrebbe essere un coperchio standard con cerniere standard, oppure non deve essere attaccato alla scatola, ma solo appoggiato sopra di essa).

Il modo per ottenere il pannello anteriore con le gambe rivolte verso l’alto è quello di non attaccare l’ultimo pannello (posteriore – portellone) ai pannelli rimanenti e di far scorrere il pannello centrale sopra quello posteriore, con il pannello anteriore piegato sopra. In pratica, chiudi i pannelli anteriori e centrali come un libro e li metti sopra la scatola nel bagagliaio. Senza piegarle di nuovo sopra la scatola.

Passo 2.2 – Aggiungi il supporto per la parte centrale della piattaforma del letto

La piattaforma del letto ha un pezzo pieghevole (di larghezza pari al retro del box e all’altezza dei lati) che si trova proprio dietro il box. La sua posizione è praticamente dove finisce il pavimento del bagagliaio e c’è uno spazio per i sedili posteriori; questo funge da supporto di base da inserire nello spazio che impedisce al letto di cadere.

Fase 3 – Aggiungi il coperchio della scatola/la piattaforma sollevabile per un bancone da cucina a scomparsa

Questo si ottiene utilizzando due cerniere a molla (meccanismi di sollevamento) da fissare alla scatola. l’ultimo pezzo di compensato va a posizionarsi sopra queste cerniere e funge sia da piattaforma per il letto che da bancone per la cucina.

Sta a te decidere quale uso farne: un bancone da cucina, un piano di cottura, un tagliere, un bar, una scrivania da ufficio :).

Fase 4 – Metti un buon materasso o un tappetino da campeggio sopra e sei pronto a partire!

Non ti consiglio di usare un materasso spesso e pesante: usa invece un telo di gommapiuma e un materassino da campeggio autogonfiabile. Ho scritto un post più lungo sui vantaggi di una lastra di schiuma o di un materassino da campeggio autogonfiabile e sul perché non consiglio altri tipi di materassi. Matt è passato al materasso a 3 pieghe Inofia.

Puoi usare un buon sacco a pelo per i giorni più freddi (o se ti piace stare al caldo) o un piumino/coperta standard.

Fase 5 – Aggiungi più spazio con una buona tenda per auto

Matt usa una Vango Hub Hogan e sta pensando di sostituirla con una Arpenaz Base M per avere una migliore vestibilità – scopri perché la Arpenaz Base M è un’ottima tenda per auto nella mia recensione (incluso un video sui 3 modi in cui puoi montarla su qualsiasi auto). Oppure puoi provare il nuovo Vango Tailgate Hub.

Cerchi qualcosa di più? Dai un’occhiata a questo dettagliato manuale di conversione del campeggio Skoda Yeti:

Post originale su Facebook.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *